Recreating Finnegans Wake

Waywords and Meansigns – Recreating Finnegans Wake (In Its Whole Wholume) è un progetto di sonorizzazione volto a rileggere l’ultima opera di James Joyce, “Finnegans Wake” – volume oscuro e a tratti incomprensibile, in cui la ricerca fonetica e linguistica dell’autore raggiunge il suo culmine. Il lettore, guidato da diverse voci narranti e diversi artisti, viene condotto nella narrazione agevolato dalla forma orale e dal contrappunto musicale.

Come Chelidon Frame ho musicato la parte conclusiva del secondo capitolo, “The Ballad of Persse O’Reilly”, accompagnando la voce di Robert Amos. Il brano, dal titolo “To Rhyme The Rann”, viene suddiviso in tre parti in cui droni, noise e esperimenti di musica concreta cercano di ricreare tre differenti ambientazioni. Questo estratto è stato scelto dal James Joyce Center di Dublino come introduzione al progetto.

L’intera opera è, inoltre, parte di un’installazione audio che verrà trasmessa durante il “XXV International James Joyce Symposium” alla Senate House Library della University of London.

Ulteriori informazioni:

// WayWords and MeanSigns – offical site
// James Joyce Center’s Review
// Descrizione dell’elaborazione dell’opera
/
La mastodontica prima versione (31 ore, 11 minuti e 8 secondi)

Annunci

One thought on “Recreating Finnegans Wake

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...